Di Ludovica Purgato

Gemelle al banco: Sara e Ilaria, un concentrato di energia e sogni

LE STORIE 23 ott 2020
commesse...gemelle

Uguali e inseparabili. Le gemelle Ilaria e Sara Previdi condividono passioni e il lavoro al mercato, dietro al banco della Pescheria Gonzato. Hanno ventitré anni, un’energia contagiosa e tanti sogni nel cassetto. Il loro sorriso ha conquistato parecchi clienti, tant’è che hanno ricevuto un buon numero di preferenze nel contest per eleggere i commessi dell’anno. Sempre insieme nella vita, le sorelle sono appaiate in classifica anche in gara, con pochissimi punti di distacco.

 

La loro è una famiglia davvero molto unita, mamma e papà supportano le loro ragazze e condividono con loro la passione per lo sport e le gite fuori porta. «Molte persone si complimentano con noi per la nostra bella famiglia», dice Sara, «i nostri genitori sono comunque molto giovanili e a noi piace passare del tempo con loro». «Andiamo tutti in palestra», aggiunge Ilaria, «attualmente noi e la mamma pratichiamo zumba, ma amiamo lo sport in genere».

Le due ragazze hanno trovato una famiglia anche al lavoro. La Pescheria Gonzato, a conduzione familiare, ha accolto un anno e mezzo fa Sara, che si è subito trovata bene. «Ho trovato fin dal primo giorno un bell’ambiente», confessa la giovane protagonista della storia di oggi, «poco prima del lockdown la pescheria aveva bisogno di un’altra persona e hanno chiesto di mia sorella. Lei era disponibile, ha fatto il periodo di prova ed è andato bene. Dopo la quarantena ha iniziato a lavorare anche lei assieme a me». Le due, che avevano già condiviso il lavoro in pizzeria, si sono così ritrovate. «Siamo molto felici», aggiunge ancora Ilaria, «andiamo d’accordo con i colleghi e ci piace molto il contatto con la clientela. Lavoriamo nei mercati rionali e cambiamo ogni giorno località, siamo ad esempio in Borgo Venezia, a Montorio, Madonna di Campagna e Caldiero».

 

Lavorando mezza giornata Ilaria e Sara hanno il tempo di condividere le loro passioni. Oltre allo sport, a Sara piace molto leggere, a Ilaria uscire con gli amici e lavorare a maglia, ma non solo. «Io sto studiando recitazione», Ilaria un’altra delle sue tante passioni, «anche se non sembra sono molto timida e questa attività mi sta aiutando. Avevo frequentato la scuola per diventare parrucchiera, ma dopo la qualifica ho capito che quella non era la strada giusta per me». Sara invece ha fatto l’alberghiero e ha sempre lavorato in questo settore. «Avendo questo titolo di studio ho sempre trovato con facilità lavoro in questo campo», spiega, «adesso sto bene dove sono, ma un giorno mi piacerebbe anche cambiare».

Le gemelle oltre che inseparabili, sono anche inarrestabili, e recentemente hanno frequentato insieme anche un corso regionale. «Abbiamo studiato gestione amministrativa del personale», dicono in coppia, «anche qui insieme». Per adesso al mercato le due stanno facendo un ottimo lavoro, anche se a volte i nuovi clienti pensano di vederci doppio, data la somiglianza tra le due. «Ci confondono, ma è anche capitato che qualcuno pensasse fossimo la stessa persona, poi ci hanno viste vicine e quasi si sono spaventati», dice Ilaria ridendo. E per quel che riguarda i voti e l’iniziativa de L’Arena per eleggere i commessi dell’anno Sara conclude: «so che c’è una persona che li sta collezionando per portarli in redazione. Ringraziamo di cuore tutti quelli che ci sostengono». •

Contenuti correlati

In collaborazione con