Di Adele Oriana Orlando

Costanza non molla, Michele resiste

LA CLASSIFICA 09 nov 2020
Sara Berti, commessa al negozio Sportler di Affi Sara Berti, commessa al negozio Sportler di Affi

Boom di tagliandi in redazione per l’iniziativa de L’Arena che racconta e premia i commessi ideali di Verona e provincia. Nella settimana tra il 28 ottobre e il 4 novembre sono arrivati quasi 100mila voti per i 169 candidati al titolo di commesso e commessa ideale.

INARRESTABILE COSTANZA. Rimane salda al suo posto Costanza Forciniti (12.117), la barista della pasticceria «Il Croissant» in testa alla classifica da qualche settimana. Il rischio che qualcuno possa portarle via il primo posto è alto, però. Sara Berti del negozio Sportler di Affi dalla sesta posizione della settimana scorsa ha fatto un salto alla seconda, consegnando 7mila voti in redazione e arrivando a 11.474. Sara apre ufficialmente lo scrigno dei bonus della redazione. Anche nel 2020 è stato confermato questo riconoscimento speciale, una tantum per tutta la durata dell’iniziativa, a chi porta più punti in una settimana. Poco dopo, al terzo posto, c’è Giada Rigo (11.205) di Pizza&Party: anche lei continua la corsa rimanendo nelle prime posizioni. Lisa Annichini (7.237), della caffetteria omonima di Verona, persevera nella sua moderata scalata passando dal quinto al quarto posto. Scivola in quinta posizione (6.956) Stefania Bortolla dello Spaccio Vincenzi di Bovolone, seguita con 29 punti di stacco da Laura Zanolli (6.927) del Forno De Santi di Caprino. In rimonta Clara Piccoli (6.501) della Tabaccheria Caucchioli che dalla nona posizione passa alla settima; la seguono Martina (6.412) del negozio Tre B di Verona, che dall’undicesima è balzata all’ottavo posto, e Assunta Marzano (5.220) del supermercato Santi, passata dal decimo al nono. Nessun tagliando questa settimana per Maria Francesca Cottone (4.905), la cameriera del ristorante «Da Gigi» di Legnago che passa dal quarto al decimo posto.

MICHELE LA FA DA PADRONE. Anche la classifica maschile aggiornata al 4 novembre è teatro di conferme e rimonte. Saldi al primo e al secondo posto rimangono, rispettivamente, Michele Antolini (11.337) del negozio Hi-Fi omonimo e Daniel Bacchiega (10.280) della pizzeria al taglio Du fradei. Sale di nuovo sul podio Emanuele Dalla Brea (9.372), il commesso di Tiziani Abbigliamento di Bardolino. Entra in top ten Stefano Gaspari (8.583) di Sapore di Mare, che passa dall’undicesima in quarta. Stefano ha guadagnato il bonus una tantum di 100 punti, perché in una sola settimana ne ha raggiunti ben 6.709. Discesa dalla terza alla quinta posizione per il commesso di Rossetto di Santa Maria di Zevio, Enrico Andreella (6.491). Colpo di scena di Marco Manuelli (6.448) del supermercato Martinelli di Vigasio: entra in top ten al sesto posto dal diciassettesimo dove l’avevamo lasciato. Scende di due posizioni il commesso del frantoio Veronesi di Lazise, Leonardo Zeni (6.287), che è ora al settimo posto; Marco Filippi (4.192) del negozio di batterie omonimo scivola dal settimo all’ottavo. Se la giocano anche questa settimana per una manciata di voti Gianluca Sargentini (3.198) di Verona Premia e il barista della pasticceria Donati, Nicolò Liviero (3.183) che s’invertono di posizione: ora Gianluca è nono e Nicolò decimo.

Contenuti correlati

In collaborazione con