Di A.O.O.

Per le schede tempo fino al 5 gennaio

SPRINT FINALE. Ci sono ancora 15 giorni per portare i tagliandi in redazione: saranno premiati i primi 20 della classifica 21 dic 2020
Nicolò Novellini e Siham Heroual hanno vinto l’edizione 2019 Nicolò Novellini e Siham Heroual hanno vinto l’edizione 2019

Stop ai tagliandi. Ma adesso bisogna continuare a ritagliare, compilare e consegnare le schede in redazione prima della fine dell’iniziativa, programmata per il 5 gennaio. Dopo tante storie, messaggi e pensieri d’affetto per i commessi di città e provincia venerdì è stato pubblicato l’ultimo coupon del valore di 200 punti, la degna conclusione di questa emozionante edizione vissuta in piena pandemia. Commesse, commessi, amici, familiari e i vari fan club ora dovranno impiegare tutte le loro energie per conquistare fino all’ultimo tagliando in circolazione e portarlo entro il 5 gennaio 2021, termine ultimo per consegnare i tagliandi nel box posizionato all’ingresso della sede della redazione in Corso Porta Nuova, 67. La curiosità di svelare trucchi e strategie è tantissima, nelle settimane che sono trascorse ne sono stati messi in campo diversi, alcune volte hanno confermato le posizioni, altre hanno stravolto completamente tutto le convinzioni da una settimana all’altra. Non rimarremo comunque in silenzio fino a metà gennaio, però, perché dopo le nuove classifiche provvisorie pubblicate oggi ci sarà spazio per nuove storie e nuovi protagonisti di questo lungo viaggio. Bisognerà però aspettare metà gennaio per conoscere i nomi della commessa e del commesso ideali scelti dai lettori. Quello che è certo, però, è che anche per questa settimana è stato confermato l’ultimo regalo da parte della redazione per coloro che hanno consegnato più tagliandi entro le 19 di mercoledì 16 dicembre per uno speciale regalo di Natale ai più votati. L’attuale situazione di emergenza sanitaria non ci permette di organizzare un evento per premiare i commessi e le commesse ideali come quello dello scorso anno al teatro Nuovo, tanto apprezzato e che molti ancora oggi ricordano inviandoci foto e messaggi carichi di nostalgia e speranza. La redazione non si ferma, però, perché verranno comunque premiati i primi 20 commessi di entrambe le classifiche in un modo alternativo, come sta avvenendo per tante altre grandi occasioni irrinunciabili della vita negli ultimi mesi: i migliori potranno partecipare a un appuntamento in tv su Telearena e online, organizzati dal gruppo Athesis per coronare questa edizione così carica di calore, affetto e dolcezza che ogni c0mmesso e ogni elettore ha cercato di trasmettere in queste settimane. Nulla sembra ancora perduto del tutto però, pare che, se nei prossimi mesi si dovesse aprire nuovamente la possibilità di stare insieme e festeggiare, qualcosa potrebbe accadere, ma è ancora troppo presto per pensarci e per parlarne. Adesso quello che conta è portare quanti più tagliandi possibili in redazione entro e non oltre il 5 gennaio, per l’ultimo sprint finale: poi inizieremo a contare le migliaia e migliaia di schede per poi svelare ai lettori i nomi della commessa e del commesso ideale di Verona e provincia per il 2020. • A.O.O.

Contenuti correlati

In collaborazione con