Di Ludovica Purgato

Marco e Sara, quando vince il sorriso

L’ATTO FINALE. 22 gen 2021

Passione, sorriso, sincerità e spirito di squadra. Sono questi gli ingredienti dei Commessi ideali. In diretta tv Sara Berti di Sportler di Affi e Marco Filippi, di Filippi Batterie, ieri sono stati incoronati regina e re dell’edizione 2020, che ha raccolto oltre sei milioni di voti. Un appuntamento diverso dal consueto, senza palcoscenico, ma con la magia di sempre. I riflettori puntati, gli occhi lucidi e tante emozioni, tra telecamere, interviste e ospiti d’eccezione. I concorrenti erano emozionatissimi e hanno atteso davanti ai loro negozi l’arrivo dell’auto del Gruppo Athesis e i vincitori hanno scoperto di essere tali solo dopo aver tolto il drappo rosso dal premio. Increduli e felicissimi, Sara e Marco sono rimasti senza parole, accerchiati dall’affetto delle loro famiglie e sostenitori. Nella categoria femminile, oltre a Berti, che ha vinto con 411881 punti, sono state festeggiate anche Giada Rigo di Pizza & Party, seconda classificata con 326548 e Laura Zanolli del Forno De Santi di Caprino terza con 270726 voti. Per gli uomini Marco Filippi ha trionfato con 315482 punti, seguito da Daniel Bacchiega della pizza al taglio Du Fradei con 296313 ed Emanuele Dalla Brea terzo classificato con 270662 di Tiziani abbigliamento a Bardolino. La puntata si è aperta con la vincitrice della passata edizione Siham Heroual, sono poi intervenuti ospiti dal mondo istituzionale e vip come il veronese Andrea Denver, partito per gli Stati Uniti per un master ma notato in fretta dal mondo della moda lavorando poi con Jennifer Lopez e Madonna ed ha partecipato all’ultima edizione del Grande Fratello Vip. In collegamento l’imprenditrice veronese del settore beauty e influencer Valentina Tecchio. In studio con Mario Puliero il sindaco Federico Sboarina e Paolo Arena, presidente di Confcommercio Verona. «È bello vedere storie di persone serene e soddisfatte del loro lavoro», ha detto Sboarina, che ha confessato di essere un cliente esigente, «in questo momento difficile è un’ondata di positività». «Fanno piacere tutti questi voti per l’iniziativa», ha aggiunto Paolo Arena, «è la risposta del mondo reale ai tanti like virtuali sui social. Qui le persone hanno ritagliato, compilato e consegnato i tagliandi per sostenere i commessi e le nostre attività». «Questa è Verona, fatta di persone che hanno tanta voglia di fare», ha proseguito il direttore de L’Arena Maurizio Cattaneo, «se dobbiamo pensare a una rinascita e a una partenza, ora siamo più ottimisti». «Numeri straordinari per un’iniziativa che continua a sorprenderci», ha concluso l’ad del Gruppo Athesis Matteo Montan. •

In collaborazione con