Di Adele Oriana Orlando

Giada, Laura e Sara si giocano la vittoria finale

LA GRANDE VOLATA. 18 gen 2021
Giada Rigo di Pizza & Party è in lotta per vincere il contest riservato alle commesse. Sara Berti. Laura Zanolli del Forno De Santi anche lei lotta per la vittoria. Giada Rigo di Pizza & Party è in lotta per vincere il contest riservato alle commesse. Sara Berti. Laura Zanolli del Forno De Santi anche lei lotta per la vittoria.

Oltre sei milioni e mezzo di voti sono stati raccolti, compilati e consegnati in redazione per l’iniziativa pensata e organizzata dal quotidiano L’Arena per i commessi e per le commesse di Verona e della provincia. Più della metà, oltre tre milioni e mezzo, sono stati consegnati per le donne, sono 232 quelle entrate in corsa nelle varie settimane che hanno accompagnato l’iniziativa. Tra fotografie, consigli e aneddoti, sono state tante le commesse che si sono raccontate, che hanno condiviso un pezzo di loro, talvolta la loro intera vita, fatta di coraggio, tanto impegno, spirito del sacrificio e forza. Nonostante anche questa iniziativa sia stata toccata dall’emergenza sanitaria e abbia stravolto anche il modo di lavorare dei giornalisti, è riuscita a portare molto nelle vite di tante persone. Come hanno raccontato alcuni commessi e commesse che hanno partecipato e dai loro fanclub, questa iniziativa ha mosso tante persone, ha dato il modo di instaurare o solidificare i rapporti, di dimostrare affetto in un momento la distanza imposta da tutte quelle norme di sicurezza anti contagio che nell’ultimo anno hanno molto limitato le possibilità.

CHE CORSA. Negli ultimi mesi del 2020 sono stati segnalati 336 commessi di diversi settori: bar, ristoranti, gelaterie, negozi di abbigliamento, di elettronica e di oggettistica di vario tipo ma anche fornerie e distributori di benzina. È stata una vera corsa alla conquista dell’ultimo tagliando, sempre con grande correttezza. Alcuni hanno comprato un timbro personalizzato per compilarli, ma la maggior parte di loro hanno dedicato intere giornate per compilarli e inviarli. Non c’erano solo tagliandi, però, tanti anche i messaggi inviati dagli elettori per raccontare un pezzetto di quel commesso al quale hanno riservato i loro voti fino alla fine. Il podio, conquistato per due terzi dalla provincia, ha visto più persone salire al primo gradino, anche se Sara Berti del negozio Sportler di Affi, l’ha tenuto stretto a sé in alcuni momenti. In questa edizione sono stati moltissimi i colpi di scena che hanno stravolto le posizioni delle commesse conquistate solo una settimana prima. Certezze completamente annullate un lunedì dopo l’altro. Nuove aspiranti commesse ideali sono arrivate fino alle ultime battute di questa edizione.

LA TOP TEN. Sono tante le candidature accolte fino alla fine, di chi l’iniziativa l’ha conosciuta dopo o che è riuscita solo alla fine a entrare. La top ten, invece, soprattutto nelle ultime settimane è rimasta invariata, con qualche scambio di posizione tra le commesse. Il decimo posto è stato conquistato dalla cameriera del ristorante “Da Gigi” di Legnago, Maria Francesca Cottone, nono posto per Chiara Fretti dell’alimentari Quinto. Lisa Annichini della caffetteria omonima è riuscita a conquistare l’ottava posizione, mentre la settima è di Clara Piccoli della tabaccheria Caucchioli. Sesto gradino del podio per Sara Peretti di Virginio abbigliamento di Domegliara, mentre al quinto posto c’è la barista Costanza Forciniti della pasticceria «Il Croissant». È ancora presto, però, per sapere chi si è aggiudicato il primo posto. I tre nomi che ruotano intorno a quei tre gradini sono quelli di tre donne che sono sempre rimaste tra i primi posti, sin dal loro ingresso in classifica. I loro nomi sono Giada Rigo di Pizza&Party e poi due donne, Sara Berti e Laura Zanolli, del Forno De Santi di Caprino Veronese. Chi vincerà questa grande corsa che ha appassionato amici, parenti, fidanzati, nonni e figli in questi mesi? Mancano ancora pochi giorni poi si potrà fare festa, tutti insieme. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

In collaborazione con